Iva detraibile autocarri: quello che c’è da sapere

Se è la prima volta che acquistate il vostro autocarro, è importante conoscere anche l’aspetto fiscale del vostro acquisto: molti infatti credono che la normativa applicabile sia la stessa di quando viene acquistata un’auto aziendale o comunque a scopo professionale. Non è così! Scopriamo insieme cosa c’è da sapere sull’iva detraibile autocarri e vi anticipiamo già una cosa: acquistare un autocarro è molto più conveniente che acquistare un’auto!

Un po’ di chiarezza sui termini: scaricare, dedurre, detrarre

Prima di entrare nel vivo del discorso, è utile chiarire alcuni termini, che spesso vengono confusi o usati come sinonimi.

  • Scaricare, il verbo più frainteso, in ambito fiscale indica una precisa operazione, cioè scaricare articoli dal magazzino, non in senso fisico bensì tramite il gestionale che viene utilizzato per tener conto delle merci in entrata e in uscita.
  • Detrarre: quantificato il valore dell’imposta, quando si detrae si va a ridurre l’importo dell’imposta di una certa cifra.
  • Dedurre: viene ridotta la cosiddetta “base imponibile” vale a dire la cifra su cui si calcola il valore dell’imposta.

Fatto questo necessario chiarimento, torniamo quindi alla normativa relativa all’iva detraibile autocarri, confrontata con quella relativa alle autovetture.

Detrazione Iva Autocarri e autovetture

Per gli autocarri, l’Iva è detraibile al 100%, mentre per le autovetture usate a fini lavorativi la detrazione è solo del 40%; anche per quanto riguarda i costi relativi all’uso, per quanto riguarda gli autocarri questi sono deducibili al 100%, contrariamente ai costi relativi alle automobili, deducibili solo al 20%.

Allo stesso modo, è diversa la normativa per quanto riguarda l’ammortamento del costo di acquisto del veicolo, che è integrale nel caso degli autocarri e al 20% (e con un tetto massimo di spesa) nel caso delle autovetture.

A questo punto diventa rilevante sapere cosa, sempre a livello fiscale, determina la definizione di autocarro: per godere dei benefici fiscali, è necessario che:

  • la carrozzeria non sia di tipologia Fo – furgone
  • i posti a sedere siano massimo 3
  • il rapporto potenza/portata non deve essere superiore a 180

Oltre a questo, l’acquisto e l’uso dell’autocarro deve essere inerente all’attività d’impresa, cioè non solo utile, ma anche utilizzato esclusivamente per essa. 

Speriamo di avervi chiarito i principali dubbi sull’iva detraibile autocarri: ora non vi resta che scegliere il vostro autocarro!

Richiedi Informazioni